Vestire indossando jeans donna Gap

Jeans donna Gap 2014

L’azienda di abbigliamento americana conosciuta a livello internazionale grazie agli oltre 3.000 negozi sparsi in varie parti del mondo, per citarne qualcuno a parte gli Stati Uniti: Regno Unito, Francia, Cerea del Sud, Giappone, Indonesia, Arabia Saudita e naturalmente anche in Italia che fino al 2007 ne contava solo 4, propone nel reparto jeanseria donna una vasta scelta per le stagioni più calde. Di seguito ne verranno mostrati sostanzialmente quattro modelli, il jeans a gamba dritta, jeans con risvolto, il modello legging e quello più largo conosciuto come boot.

Tutti i jeans sono composti in buona parte di cotone minimo 87 per cento. Il modello a gamba dritta è disponibile in diversi colori e lavorazioni, infatti potete scegliere dal classico blu chiaro sbiadito, con chiusura a zip e bottone e cinque tasche, effetto slim dall’anca alla coscia, a quello più scuro con vita bassa. Non mancano i modelli dall’aspetto consumato. In genere vengono chiamati destructed (o distrutti se preferite) la loro lavorazione è unica e varia da jeans a jeans. Possono avere dal piccolo strappo che quasi sembra un difetto di fabbrica al vero e proprio foro, anche grande. Gap ne propone vari modelli ma quello che verrà mostrato nella galleria sarà con bordi grezzi a vita bassa con lunghezza più corta e come i due precedenti, slim dall’anca alla coscia, e naturalmente con un bottone e zip e cinque tasche.

Ci sono poi, i jeans che si portano con risvolto, dal bianco al nero, quindi i colori non mancano. Questi jeans oltre ad avere il singolo bottone, una zip per la chiusura e cinque tasche, vengono fabbricati in denim strech, hanno l’apertura della gamba slim, a vita bassa e attillati anca e coscia.  Fra i vari modelli uno in particolare sembra piacere molto, lo giudicherete voi, si tratta del modello rosato, lo vedrete poi in basso a fine post, è stato sbiancato e pare sia anche molto comodo nonostante sia attillato su anca e coscia.

Poi ci sono i jeans legging che tra l’altro sono composti degli stessi materiali quindi evito di essere ripetitivo la portata è sempre quella sono più attillati sulla parte alta, quindi dall’anca alla coscia, lavorati per sbiadirli con cinque tasche, bottone e zip.

Interesseranno i modelli Boot, il classico scampanato che sembra non stancare mai vista la richiesta. Anche questi sono per lo più in cotone, tutti lavabili in lavatrice, anche i modelli precedenti anche se non ho specificato e in più hanno questa gamba che si apre più o meno dal ginocchio in giù, dipende dal modello. Lo stesso vale per la cura del jeans, a volte viene consigliato di lavarlo con acqua fredda prima di indossarlo e non mischiare con altri capi colorati. Di questi modelli c’è la versione chiamata curvy, che garantisce appunto, grazie al tessuto lavorato dall’anca alla coscia una forma più scolpita.

Jeans donna Gap da catalogo 2014