Zara moda donna nuova collezione capispalla

Rinnova il guardaroba scegliendo una cappotto e una giacca Zara

Su vesti con stile nella maggior parte dei casi si parla di brand abbastanza lussuosi, ma non sempre si ha disponibilità di grosse cifre per acquistare capi firmati, e molte persone prediligono i brand più alla mano, o forse sarebbe più opportuno dire, alla tasca. 😉 Mi riferisco a quelle catene di negozi di abbigliamento che ormai hanno invaso mezzo mondo con migliaia di collaborazioni aperte, grazie all’arrivo del franchising, che non è poi così recente se pensiamo che nasce nel 1929, in Francia, grazie ad un titolare di lanificio, ma questa è un’altra storia.

Insomma, per farla breve, la famosa catena di negozi di abbigliamento spagnola di cui parlo, è Zara, che forse non tutti sanno faccia parte del gruppo Inditex, il quale si occupa anche di Pull and Bear, Stradivarius (sempre spagnola), Bershika, Uterqüe, OYSHO, Zara Home, Zara Kids e sorprendentemente (almeno lo è stato per me) il marchio italiano Massimo Dutti. Come potrete immaginare il proprietario Amancio Ortega, è l’uomo più ricco d’Europa, beh, probabilmente ci ha saputo fare. 😉

Non è una novità scoprire che le persone più benestanti nel commercio, siano quelle che hanno puntato sulla quantità e non sulla qualità. Questo vale per tutto, che sia un mobile, un’auto, o un vestito. Inutile prenderci in giro, gli stipendi sono quello che sono, e le persone fanno quel che possono.

Comunque, potrebbe sembrare che stia discriminando Zara, ma non è così, ho acquistato anche io della roba in questi mega negozi. Ricordo di aver comprato una maglia invernale con pochi euri 😉 super resistente, dovrei averla ancora nascosta da qualche parte, ovviamente non la indosso più per uscire però rimasi colpito dalla sua resistenza nel tempo, dopo tutti quei lavaggi (roba di qualche anno fa). Ho anche comprato un paio di giubbotti o giacche autunnali, e saranno proprio quest’ultime, ad essere mostrate sul breve articolo che ho dedicato a Zara.

Prima di mostrare una carrellata di giubbotti da donna (oggi niente uomini) ricordo che Zara come quasi tutti i brand propone i suoi consigli sul nuovo look, in questo caso autunno inverno 2014/15. Inizia col proporre un cappotto lungo, il modello Hand Made con un bomber indossato sotto (la moda è strana, ma è questo che affascina la gente, credo), con una maglia dolcevita e dei pantaloni in tessuto con fasce laterali.

Propone ancora, un cappotto in Mohair, con un Parka corto indossato sotto, e una maglia dal collo alto, sotto un pantalone pince con fascia laterale. Diciamo pure che questi due primi look sono decisamente casual.

Poi Zara vi propone una graziosa camicia stampata abbinata ad una maglia canneté con spacchi laterali, un pantalone largo stampato, con sotto uno stivaletto in pelle. La vedo già più carina questa combinazione, ma sono gusti personali, da uomo.

Zara continua con un cappotto elegante rosso con taschini davanti e cintura, abbinato con pantaloni a zampa in tessuto e decolleté in pelle.

Anche il look con il montgomery è una buona idea. Il capo presenta fibbie e il cappuccio con pelo (non chiedetemi di cosa, scherzo, sarà sintetico), abbinato con una maglia a collo alto e una decolleté in pelle a punta.

Un bel gilet morbidoso e peloso con una maglia a collo alto abbinata ad un vestito con scollo a V e un pantalone in lana, per le più freddolose. 😉

Infine, una giacca in pelle sintetica con maglia dolcevita con pantalone in tessuto e decolleté con tacco a spillo.

Queste erano alcuni look proposti da Zara per la stagione autunno inverno 2014/15. Di seguito parto con la carrellata di parka, trench e cappotti lunghi, corti, imbottiti, giacche in pelle e giubbotti impermeabili, da donna.

Capispalla moda donna Zara collezione autunno inverno 2014/15

moda-donna-zara-capispalla-collezione-autunno-inverno-2014-15

 

Altri modelli che troverete sia dai rivenditori online che nei negozi nella vostra città

tendenze-donna-capispalla-zara