Orologio di tendenza uomo e donna

Orologio Tag Heuer
Portabandiera della nuova serie di cronografi TAG Heuer Carrera, realizzati in occasione del cinquantesimo anniversario della leggendaria collezione, è la sua interpretazione più grintosa: il modello Calibre 36 Chronograph Flyback “Racing”. Con cassa da 43 millimetri in titanio Ti2 ultraleggero, trattato con una speciale copertura al carburo di titanio nero, è animato dal movimento cronografico Calibre 36 (di derivazione Zenith El Primero, a 36.000 alternanze/ora) con complicazione flyback, visibile attraverso il vetro zaffiro fumé sul fondello. Sul quadrante antracite trovano posto il datario, al 6, il contatore dei minuti cronografici, al 3, e quello dei secondi continui, al 9. Il cinturino in pelle di vitello nera traforata, con chiusura in titanio Ti2, completa le dotazioni.

Orologio Tudor
Look total black per il Fastrider Black Shield, caratterizzato da una cassa monoblocco in ceramica hi-tech di colore nero opaco e quadrante della stessa tonalità, ravvivato da elementi in rosso, compresa la sostanza luminescente di indici e lancette e la guarnizione posizionata sotto il vetro zaffiro. In tinta anche la lunetta con scala tachimetrica incisa, i pulsanti e la corona a vite in acciaio trattati PVD, oltre al cinturino in caucciù o pelle con cuciture rosse. Il movimento è cronografo meccanico a carica automatica, calibro Tudor 7753, che assicura circa 46 ore di riserva di carica. L’orologio è disponibile anche nell’allestimento con lancette e indici nella  nuance bronzo e cinturino in caucciù abbinato o in alcantara beige con cuciture nere.

Orologio Tutima
Specializzata nella produzione di segnatempo di stampo militare, la tedesca Tutima presenta il cronografo M2 Pioneer che si distingue dal suo predecessore, il modello M1, per l’adozione del calibro Tutima 321 (base ETA-Valjoux 7750) al posto del tradizionale Lemania 5100. La cassa in titanio fa da cornice a un quadrante con indici e lancette luminescenti, sul quale fa la sua comparsa, tra le altre, l’indicatore delle 24 ore al 12. Garantito impermeabile fino alla pressione di 30 atmosfere, l’orologio è chiuso da un fondello, anch’esso in titanio, sul quale è raffigurata la silhouette di un aereo acrobatico. Disponibile con bracciale in titanio.

Orologio Meccaniche Veloci
Modello di punta di Meccaniche Veloci a BaselWorld 2013 è stato il Chrono Driver, riproposizione moderna dei leggendari “driver’s watch” che scandivano i secondi ai polsi dei piloti sui circuiti più importanti. Studiato per essere facilmente leggibile dai corridori impegnati nelle corse sportive, è offerto in versione cronografo, con movimento meccanico a carica automatica, calibro ETA-Valjoux 7750. La sua peculiarità consiste nella possibilità di leggere l’ora in un solo colpo d’occhio, senza dover staccare le mani dal volante, grazie alla particolare inclinazione che può assumere la cassa dotata di un telaio in titanio o carbonio. Nero il quadrante, con indici e lancette cosparsi di sostanza luminescente per una visibilità ottimale anche in condizioni di scarsa illuminazione.

Orologio Alflex
Molto originale il design del Watchscope di Alfex, chiaro esempio di creatività applicata all’orologeria. La cassa ha una forma rettangolare (dimensioni: 24×34 millimetri) e la sua lunetta è ottenuta tramite l’intersezione di due rettangoli, uno in acciaio, posto in senso orizzontale, e l’altro sempre in acciaio, ma posto in verticale e rivestito con smalto nero. L’effetto finale è una cornice che non fa che amplificare l’effetto telescopico del bracciale. Il quadrante è disponibile in nero, bianco o beige. Il movimento impiegato, al quarzo, è Swiss Made, e l’impermeabilità viene garantita fino a 5 atmosfere di pressione.

Orologio Alviero Martini
Fa capo alla collezione 1a Classe Time Travel questo bel cronografo di Alviero Martini, firma del mondo della moda. Si tratta di un modello con cassa in acciaio da 43 millimetri di diametro e scala tachimetrica sulla lunetta, animato da un movimento al quarzo. Sul quadrante, su cui è possibile notare tra il 9 e il 12 il tipico motivo Geo Classic di Alviero Martini, troviamo le indicazioni relative al cronografo e il datario a finestrella, posizionato a ore 4. Sia le lancette che gli indici sono cosparsi di sostanza luminescente, e l’impermeabilità viene garantita fino a 5 atmosfere di pressione.